OGNUNO HA IL SUO RACCONTO Songtext
von Red Canzian

OGNUNO HA IL SUO RACCONTO Songtext

Ne ho dipinta di primavera
Ne ho incontrata di gente cara
Sono contento di me

Ne ho percorsi di chilometri
Ne ho scampati di pericoli
Sopravvissuto son qui

Ne ho fatte di soste a pensare
Confuso fra gli altri a osservare
Testimone del tempo

Ma non c'è mai una storia uguale a un'altra
Ognuno ha il suo racconto
(Ognuno ha il suo racconto)
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto
(Un suo esclusivo canto)


C'è chi parla e ogni volta mente
C'è chi guarda e non vede niente
Strana persona la gente
Ne han dette di balle gli specchi
Ne han visti di imbrogli i miei occhi
Bruciati dal vento

Dal fango e dai campi di rose
Imparo da tutte le cose
Testimone del tempo

Ma non c'è mai una storia uguale a un'altra
Ognuno ha il suo racconto
(Ognuno ha il suo racconto)
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto
(Un suo esclusivo canto)

Ho sbagliato ho pregato e ho pianto
Poi ci ho preso ho capito e ho vinto
Miracolato d'amore
E sono diventato così
E sono diventato per te
Testimone del tempo

Ma non c'è mai una storia uguale a un'altra
Ognuno ha il suo racconto
(Ognuno ha il suo racconto)
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto
(Un suo esclusivo canto)

Songtext kommentieren

Schreibe den ersten Kommentar!